Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 
Camillo Fonte

Il ritorno

4.


"Lasciami qui, tra i vasi dei gerani e i viticci
selvatici, in questo mio chiuso
spazio, in balia di qualche evento che dal mare
nasca, come la dea.
Lasciami qui. Qui, dove
quel poco o tanto che m'è rimasto,
lo spreco di giorni mal spesi, di notti
senz'amore, il susseguirsi di stagioni è la spia,
la misura dell'ansia che mi divide e mi tiene.

Di' tu, se puoi, cose meno banali,
ma lasciami la quiete
dove smarrire i miei passati errori
e quest'inganno, l'ultimo.
Stasera,
il mare com'è calmo!"
.



Poesia n. 345 Febbraio 2019
Camillo Fonte. Ognuno è un'isola
a cura di Francesco Dalessandro

 

 


 

 










   
   
Fondazione Poesia Onlus
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277