Torna all'Home pageArchivio poesie del giorno
 

 


Karl Kraus

Il soldato morente

Capitano, portami qui il tribunale di guerra!
Io non muoio per l'imperatore!
Capitano, sei il furfante dell'imperatore!
Quando sarò morto, non farò il saluto militare!

Quando sarò dal mio Signore,
sotto di me si troverà il trono dell'imperatore,
e mi farò beffe degli ordini suoi!
Dov'è il mio paese? Lì gioca il mio bambino.

Quando mi addormenterò nel mio Signore,
arriverà l'ultima mia lettera dal campo.
Gridava, gridava, senza scampo!
Oh com'è profondo il mio amore!

Capitano, sei fuor di senno,
perché mi hai spedito qui.
Nel fuoco si è bruciato il mio cuore.
E io non muoio per nessuna patria!

Voi non mi piegate, non mi piegate!
Ecco, come la morte le catene ha spezzate!
Davanti al tribunale portate la morte!
Io muoio, ma non per l'imperatore!

Traduzione di Gio Batta Bucciol


Poesia n. 329 Settembre 2017
Karl Kraus. La parola malata
a cura di Gio Batta Bucciol


 

 










   
   
Fondazione Poesia Onlus
Via E.Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277